Browsing Tag

Stellina racconta

I Diari di Stellina

Epifania

10/01/2019|  
epifania dg panettone stellina racconta

Epifania. Maria Teresa aveva mandato un pacco all’inizio di dicembre raccomandandosi di aprirlo per Natale. Nonostante l’avessi rammentata spesso durante le feste natalizie, ci furono altre cose da fare e senza rendermi conto, arrivai all’Epifania con la scatola chiusa. Lei non fece però commenti.

Il mese delle feste è stato un mese difficile per lei, in parte perché si era fisicamente appesantita e con la gravidanza avertiva forti dolori alle gambe, in parte perché dovette passare il Natale a Roma. Se ne andò a Taormina giusto la settimana dell’Immacolata con sua madre che, appresa la notizia dell’ arrivo della figlia sull’isola, lasciò Palermo di fretta e furia e salì sul primo treno per Messina, carica di ogni ben di Dio.

Leggi tutto...

Stellina aka Gioia

Bouganville

03/09/2018|  sud
bouganville i diari di stellina

A due passi dal mare e dalle rimanenze di una tempesta notturna che ha spogliato la bougaville bianca dei suoi fiori più belli e ci ha ricordato che l’estate è agli sgocioli e che in poco tempo dovremo tornare alla realtà perché dall’altra parte del muretto è già settembre.

Per molti settembre è un incubo, per me sarà bello solo perché aspetterò impaziente i suoi ultimi giorni per partire. Farò e disfarò la valigia un centinaio di volte indecisa su quali vestiti portare – Roma a fine settembre è un incognita tanto quanto le cene organizzate dagli amici di Maria Teresa di cui lei accenna sempre all’ultimo momento – conterò le ore e le settimane e quando finalmente il calendario segnerà ventinove, partirò con il cuore diviso.

Leggi tutto...

Maria Teresa

Il cavallo di Troia

18/04/2018|  
le storie di stellina collana dolce gabbana

Italiano

Il cavallo di Troia è in casa….

Da quando l’ho vista per la prima volta, ho sempre pensato che nel sangue di Maria Teresa scorresse tanto di tragedia greca e i fatti dimostrano che non mi sbagliavo. 

Qualche settimana dopo il suo viaggio in Toscana, uno strano giorno di lunedì in cui mi chiedevo quando sarebbe tornata di nuovo qui, ho trovato in un mobile in mansarda – uno di quelli che non apro mai in quanto pieno di cose che non uso più – una scatola di velluto nero abbastanza grande da incuriosirmi, la cui scritta dorata sopra mi trasmetteva niente altro che una voglia matta di aprirla. Ah, si, in quel momento, non desideravo altro… e per quanto distratta fossi, ero sicura di non aver mai comprato niente del genere. 

Leggi tutto...