Calogero

Perché sei tu Calogero

24/01/2019|  
calogero stellina storie noir dolce gabbana

Calogero, Calogero! Perché sei tu Calogero? Ah, rinnega tuo padre!… Ricusa il tuo casato!… O, se proprio non vuoi, giurami amore, e io non sarò più una Stella…


Il tuo nome soltanto m’è nemico; ma tu saresti tu, sempre Calogero per me. Ah, perché tu non porti un altro nome! Ma poi, che cos’è un nome?… Forse che quella che chiamiamo rosa cesserebbe d’avere il suo profumo se la chiamassimo con altro nome? Così s’anche Calogero non si dovesse più chiamar Calogero, chi può dire che non conserverebbe quella natura ch’è la sua? Rinuncia dunque, Calogero , al tuo nome, che non è parte della tua persona, e in cambio prenditi tutta la mia.

Leggi tutto...

I Diari di Stellina

Stellina seduta

21/01/2019|  
stellina seduta fotografia diari personali

Stellina seduta, nel cuore della sera, con un filo di voce: “pensi che Calogero si rifarrà una vita quando ritornerà?”

Maria Teresa in piedi, legge qualcosa da un foglio di carta stropicciato che ha trovato in uno degli scomparti della borsa; mentre si gira verso il cammino per buttare la carta strappata in mille pezzi, risponde: “No, ma quando non ci sarà più papà, sicuramente si….allora tutti noi ci rifaremo una vita”.

Lei se la sta già facendo.

stellina seduta fotografia diari personali
stellina seduta fotografia diari personali
stellina seduta fotografia diari personali

a presto

leggi i diari personali di Stellina qui

Leggi tutto...

I Diari di Stellina

Epifania

10/01/2019|  
epifania dg panettone stellina racconta

Epifania. Maria Teresa aveva mandato un pacco all’inizio di dicembre raccomandandosi di aprirlo per Natale. Nonostante l’avessi rammentata spesso durante le feste natalizie, ci furono altre cose da fare e senza rendermi conto, arrivai all’Epifania con la scatola chiusa. Lei non fece però commenti.

Il mese delle feste è stato un mese difficile per lei, in parte perché si era fisicamente appesantita e con la gravidanza avertiva forti dolori alle gambe, in parte perché dovette passare il Natale a Roma. Se ne andò a Taormina giusto la settimana dell’Immacolata con sua madre che, appresa la notizia dell’ arrivo della figlia sull’isola, lasciò Palermo di fretta e furia e salì sul primo treno per Messina, carica di ogni ben di Dio.

Leggi tutto...

Maria Teresa

Buone feste

28/12/2018|  
stellina diari

Dopo tre settimane, due viaggi e diversi doveri da assolvere sono tornata qui. Fuori l’aria è gelida e festosa, come la gente euforica che corre da una parte all’altra della città sorridendo mentre si scambia messaggi velocissimi su whatsapp. In casa tutto è così come avevo lasciato il giorno della partenza. Le stelle di Natale animano la sala con i loro fiori purpurei nonostante il buio totale al quale le avevo condannate per più di due settimane e la legna sana giace nel camino, in attesa di una scintilla. I regali di Maria Teresa sono ancora intatti dentro i sacchetti di carta posati per terra in un certo disordine e con un sottilissimo strato di polvere sopra. La scatola del panettone è la più grande. La apro incuriosita e guardo dentro. Una busta infilata tra la carta e il fiocco dorato contenente un foglio di carta e t

Leggi tutto...

Maria Teresa

Cangiamenti

07/12/2018|  
stellina conta-storie

Ci stanno dei cangiamenti nella vita di Maria Teresa; di quelli che trasformano, travolgono, sfasciano destini, e come le più terribili rivoluzioni, conducono a un nuovo ordine delle cose. Questi cangiamenti, sono sicura, porteranno tanta gioia ma anche tanto scompiglio nel suo piccolo mondo sconvolto già da tanti avvenimenti a dir poco sconcertanti eppure non sembra affatto preoccupata. Mi è rimasto impresso il suo viso sereno e un sorriso serafico quando, una sera che stavamo passeggiando per Forte, le ho chiesto se aveva comunicato la notizia a papà e lei ha risposto che il vecchio non doveva sapere. Quelle parole, dette nella luce soave della sera gravavano tanto sulla realtà quanto la volta del cielo sulle spalle di Atlantide e non lasciavano intravvedere alcun spiraglio di speranza per la rappacificazione tra padre e figlia, come avrei tanto voluto io…. 

Leggi tutto...