Browsing Category

Shopping con Stellina

Shopping con Stellina

Pantaloni chino Fay: le nuove proposte

04/07/2018|  
pantaloni chino fay

Pantaloni chino Fay: le nuove proposte

Divenuti un vero e proprio capo passepartout in ragione della loro versatilità, anche quest’anno i pantaloni chino si confermano protagonisti indiscussi della collezione uomo Fay. In linea con le ultime tendenze che vedono l’affermarsi di uno stile sempre più chic e raffinato, lontano dagli eccessi e dalle stravaganze, Fay rivisita i suoi iconici chinos, un’alternativa molto apprezzata ai classici pantaloni eleganti da uomo.

pantaloni chino fay

Tessuti stretch, vestibilità regular e particolare cura per i dettagli contraddistinguono i pantaloni chino da uomo firmati Fay, che si rivelano perfetti per completare qualunque tipo di outfit. Il gentleman contemporaneo li sceglie non solo per i suoi look da tempo libero, ma anche per outfit destinati a occasioni più formali in abbinamento a giacche, camicie, pullover e scarpe eleganti.

Leggi tutto...

Shopping con Stellina

Shopping

16/06/2018|  online
shopping diari di moda stellina scarpe samba aquazzura

Italiano

Quando non scrive, Stellina fa shopping. Stellina solitamente compra su Yoox, Net-a-Porter, The Outnet, 1st dibs, Ebay, Depop, Shpock. A volte compra scarpe e vestiti che non sono la sua misura, come le scarpe Aquazzura 36.5 benché lei portasse 37, sperando in un miracolo in cui non credeva nemeno lei. 

Quando c’è bisogno di fare spazio nell’armadio, Stellina vende su Depop e Shpock. 

 

Stellina vende le scarpe Aquazzura a un prezzo molto interessante

cerca L’armadio di Stellina  su Depop e Shpock

Leggi tutto...

Shopping con Stellina

Liu Jo jeans

24/03/2018|  
liu jo denim

Ci voleva Liu-Jo per capire che qui è arrivata la primavera….

Sono così presa da Maria Teresa e dal suo mondo fatto di vestiti di pizzo, velette e pianti melodrammatici che non mi sono nemmeno accorta quando l’inverno se ne sia andato. L’ho capito quando ho intravisto, in un giardino del centro, piccoli alberi di pesco in fiore e i panelli pubblicitari in giro per la città che riportavano esili figure femminili in abiti succinti e jeans attillati. Ho, in quel momento, scoperto con stupore che la moda non ruotava intorno a Dolce & Gabbana, come mi aveva fatto credere lei. E che c’erano tante altre cose da provare fuori da questa piccola trappola dorata nella quale mi aveva fatto cadere.  

Leggi tutto...

Shopping con Stellina

Aspettando il Natale

22/12/2017|  
shopping natale yoox

Italiano

Come sapete già, Stellina fa shopping su Yoox: per lei, per gli amici, per la casa, per il cane. Oh, Stellina non ha ancora un cane ma ha sempre pensato di prendere uno, magari dal canile. Ora, cambiando discorso, se cercavate qualcosa di rosso per la vigilia o per il giorno di Natale, o, perché no? per l’ultimo dell’anno, Stellina ha fatto una selezione di capi ricercatissimi che potete acquistare con uno sconto di trenta per cento extra (fino al ventitre di dicembre). La verità è che, facendo il giro dei siti di moda più importanti, non ha trovato niente di più raffinato e più conveniente. Per intenderci, Stellina è alla ricerca di capi che si possono comprare senza dover fare un mutuo e in questo caso, Yoox è semplicemente imbattibile. Le dispiace solo per gli stilisti che, invece di essere contenti del fatto che le persone comprano l’esubero delle loro infinite collezioni anche dopo due, tre anni, contestano l’autenticità dei capi venduti da Yoox. A prescindere da questo, a Stellina sta bene così.

Leggi tutto...

Shopping con Stellina

Storie di moda

18/12/2017|  italia
accademia-costume-e-moda-triennio-costume-moda-35

Mi sono sempre chiesta se tornassi a diciotto anni e dovessi scegliere il mestiere che vorrei fare per tutta la vita, con dedizione e passione, cosa sceglierei…in realtà non c’è alcun dubbio, farei la sarta o la modellista.

Allora non avevo le idee molto chiare, mi ricordo che studiavo tanto, ero tremendamente ribelle (una volta mi ero disegnata la svastica sulla mano destra con un rasoio e il professore di fisica, vedendomi per caso, ha informato il direttore del liceo, il quale era anche il mio insegnante di storia ed ecco, mi avrebbe espulsa se non fossi stata la sua allieva migliore e nella lista dei partecipanti alle olimpiadi di storia; ero solo un po’ ribelle, (non un pericolo pubblico….) e avevo capito che ero portata per le materie classiche e per le lingue mentre la moda era la mia passione più grande. Benché fosse chiara la mia inclinazione per le discipline creative e artistiche, non ho intrapreso quella strada perché a quei tempi, la moda veniva percepita come un mondo onirico, evanescente, che aveva solo la funzione di alimentare i sogni dei comuni mortali ma non poteva essere considerata parte della realtà, della vita; un mondo chiuso dove pochi sapevano come entrare. Certamente il mondo della moda era diverso da come lo conosciamo oggi; i designer erano dei bravissimi sarti che si erano messi in proprio, lavoravano in degli atelier con poco personale e il marketing era un argomento poco conosciuto. A questo si deve aggiungere che le informazioni sul percorso da fare non erano a portata di mano come succede adesso.

Leggi tutto...