Browsing Category

Stellina’s diaries

Stellina's diaries

Stellina di giorno – Trasparenze

17/10/2017|  Paradiso
stellina di giorno diari fashion pantaloni mauro grifoni maglia girocollo unsigned

Italiano

Le stelle non escono solo di notte.

Da qualche parte in questo universo infinito esiste una stellina che esce anche di giorno. Si veste con abiti chiari e trasparenti ed esce sul tardi, da sola, a volte stare insieme alle persone è peggio che stare da soli. Attraversa portici, percorre strade anguste e deserte, piazze affollate, va oltre le chiese, le cappelle, le fontane antiche e sparisce nella folla. Dietro, nessuna traccia dei suoi passi e nessuna persona che sappia dove va. Solo un vago profumo di limoni che persiste nell’aria per un minuto o due e poi, niente. Nulla che ricordi al mondo, imperturbabile, del suo improvviso passaggio.

Leggi tutto...

Stellina's diaries

Rosa

11/10/2017|  con A.
rosa stories fashion stellina vestito volants unsigned

Italiano

Avevano prevvisto pioggia eppure a una certa ora del pomeriggio, quando i raggi del sole hanno trafitto le tende di pizzo invadendo la veranda, ci siamo messe in vestiti leggeri rosa e siamo scese in giardino. Un filo di vento serpeggiava tra gli alberi d’ulivo, ci siamo sedute su una panchina di ferro battuto, vicino al salice, una davanti all’altra, ma per quanto fisicamente fossimo vicine, la sentivo lontano.  Ha cominciato a parlare e io l’ho ascoltata senza mai interromperla perché mi ero resa conto che aveva bisogno di parlare. Tutti abbiamo bisogno di parlare e di essere ascoltati. Alla fine del discorso – deve essere stato il solito discorso di sempre – la faccia gli si è illuminata come se una liberazione si fosse compiuta una volta quelle parole esternate e la speranza gli faceva brillare gli occhi come due stelle nell’aria rosea della sera. Molte persone con le quali passavo del tempo mi facevano sentire più sola di quanto non fosse realmente ma con lei non era mai successo fino ad’allora e questa prima volta mi spaventava parecchio.

Leggi tutto...

Stellina's diaries

Spaghetti al pomodoro

04/10/2017|  Regno delle Due Sicilie
storie noir spaghetti al pomodoro dolce gabbana

Italiano

Era ancora estate…

“Ti ho portato i pomodori di Pachino, a Calogero piacciono molto gli spaghetti al pomodoro; tu li sai fare, vero, gioia?” mi ha chiesto Maria Teresa quando ci siamo viste di sfuggita a RC. Ora è vero che non c’era volta, quando veniva a trovarmi, che non portasse qualcosa da casa sua, dolci, conserve, frutta, verdura, vestiti DG e altri doni più o meno inaspettati ma la domanda mi sembrava retorica per cui non le risposi e lei non insistette. Cosa c’era da dire, che oramai quei pomodori erano troppo maturi e non si poteva più fare niente di loro. che questa storia non aveva più senso.

Leggi tutto...

Stellina's diaries

Padri e figlie

27/09/2017|  sotto le stelle
storie noir stellina

– Italiano –

Qualcosa di personale. Tengo a Maria Teresa, a Calogero, a papà: a ognuno tanto e in modo diverso, ma prima di loro ero innamorata del principe.

Lo vidi per la prima volta quando avevo quindici anni, un anno più un anno meno, e fu il primo uomo per cui sentii qualcosa, il vuoto dentro lo stomaco e la strana sensazione di ebbrezza senza aver bevuto niente. Tutto questo è successo subito dopo aver delucidato con le compagne di classe, durante l’ora di francese che avevamo saltato per andare in un bar di fronte al liceo dove atteggiarsi da donne mature e fumare sigarette, il mistero di cosa potesse realmente fare un uomo a una donna. Prima di quel momento, gli uomini erano soltanto dei portatori di pantaloni con ruoli ben precisi: padri, nonni, fratelli.

Leggi tutto...

Stellina's diaries

Qualcosa di tuo

22/09/2017|  S
qualcosa di tuo storie noir stellina arte italiana massimo lomi

Italiano

Un quadro. Il sogetto: una donna di nome Stellina, lo scenario: un sabato mattina di aprile, una camicia da uomo a righe, due foto scattate alla finestra, dove la luce del sole trapassava il lino delle tende come la lama di un coltello affilatissimo. L’artista: Massimo Lomi, pittore conosciuto negli ambienti artistici toscani, vissuto in una famiglia d’artisti, con un nonno, importante esponente della corrente artistica dei macchiaioli ma prima ancora, un amico, una tavola, della tempera, dei pennelli. L’arte è qualcosa d’inspiegabilmente bello che fa emergere inattese emozioni. 

Leggi tutto...