Browsing Category

Stellina aka Gioia

Stellina aka Gioia

Gioie e dolori

09/11/2018|  
storie noir

“Quando una donna ha al suo fianco un uomo come papà o come Calogero, deve essere consapevole che la sua vita non è come la vita degli altri” diceva Maria Teresa.

“E’ una vita solitaria perché l’uomo a cui si è unita si vede di rado o addirittura non c’è mai e la gente che ha intorno o la guarda circospetta o la odia. Un giorno può succedere che lui se ne debba andare per ritornare dopo anni quando lei è già invecchiata e i figli che ha cresciuto da sola, abbastanza grandi da discernere da soli se ribellarsi o no. A volte non torna più o torna con i piedi in avanti e lei si deve vestire di nero e onorare il suo nome per i giorni che le restano da vivere.

Leggi tutto...

Stellina aka Gioia

Il Vittoriale

19/09/2018|  Gardone Riviera
i diari di stellina

Lo scorso fine settimana. Le undici. Dovevo essere già sulla navetta che porta al Vittoriale invece sono ancora nella stanza di un albergo dal nome strano con vista sul lago dove il profumo dell’amore si mescola con l’odore della moquette consumata, a pensare se uscire o no. Esco. Alla fine si tratta di andare a trovare D’Annunzio.

Davanti all’albergo la navetta è quasi vuota. Salgo e ci muoviamo su una strada panoramica con ville arroccate sulle costole della montagna da una parte e il lago dall’altra, tra giardini fioriti e parchi ombrosi che invitano all’ozio; dopo una ventina di minuti la macchina si ferma a uno dei tanti semafori e vedo le indicazioni per il Vittoriale. Pochi minuti dopo mi ritrovo davanti a un cancello di ferro battuto con le ante spalancate e l’autista ci invita a scendere.  

Leggi tutto...

Stellina aka Gioia

Aspettando…

11/09/2018|  
i diari di stellina story-teller

Ho passato l’estate aspettando. I giorni, lunghi e caldi, un caldo ventilato che mi teneva prigioniera in riva al mare, sembravano più lunghi del giorno del giudizio, il sole non scendeva mai del tutto nelle tenebre e nelle notti stellate, i sogni erano più inebrianti dell’odore del gelsomino. Una lunga attesa che non è finita con la fine dell’estate e che nessuno sa con precisione quando e come finirà; questa però è un altra storia che vi racconterò più tardi.

Ho passato l’estate in costume da bagno e a piedi nudi. Il costume che indosso qui è stato decisamente il mio preferito, a parte i costumi di Dolce & Gabbana che mi fanno immaginare di vivere in un altro posto tutt’altra vita. 

Leggi tutto...

Stellina aka Gioia

Bouganville

03/09/2018|  sud
bouganville i diari di stellina

A due passi dal mare e dalle rimanenze di una tempesta notturna che ha spogliato la bougaville bianca dei suoi fiori più belli e ci ha ricordato che l’estate è agli sgocioli e che in poco tempo dovremo tornare alla realtà perché dall’altra parte del muretto è già settembre.

Per molti settembre è un incubo, per me sarà bello solo perché aspetterò impaziente i suoi ultimi giorni per partire. Farò e disfarò la valigia un centinaio di volte indecisa su quali vestiti portare – Roma a fine settembre è un incognita tanto quanto le cene organizzate dagli amici di Maria Teresa di cui lei accenna sempre all’ultimo momento – conterò le ore e le settimane e quando finalmente il calendario segnerà ventinove, partirò con il cuore diviso.

Leggi tutto...

Stellina aka Gioia

Estate

17/08/2018|  sud
stellina al sud

Un estate fa la storia di noi due era ancora una favola, ma l’estate va e porta via con se anche il meglio delle favole….tralalalala….

Ho comunque una strana sensazione che le acque stanno per rischiararsi.

Non c’è niente altro da dire; fino alla prossima storia guardatevi i costumi di Stellina su Instagram.

We would still live in a fairytale last summer and I wouldn’t wear so many one-piece swimming suits but we all know fairytale don’t last forever…

Leggi tutto...