Stellina's films

Bidduzza mia

19/04/2017|  Wonderland
bidduzza mia sicilian story

“Tante volte ho provato amare un altra donna e anche se l’ho fortemente voluto, non sono mai riuscito. Ho capito quando sono ritornato da Bruxelles che in tutti questi anni se ho amato qualcuna, quella sei stata tu. Così, prima di proseguire per Palermo, mi sono fermato a Pisa, ho preso un taxi e sono venuto sotto casa tua. Sono stato lì, seduto in macchina fino all’alba insieme alla tua assenza e con la pineta a fianco. In giardino i fiori che avevi appena piantato si stavano aprendo, non ti ho visto ma ho sentito che eri appena passata da lì dal profumo che persisteva tra gli alberi di magnolia e dalle orme dei tuoi passi sull’erba appena tagliata. Ho immaginato il tuo sonno leggero dietro le persiane chiuse della finestra e il tuo cuore battere nel buio e mi sono rasserenato.

Lo sai che ho perso la testa per te dalla prima volta che ti ho visto arrivare con Maria-Teresa a casa nostra e in quell’attimo ho capito che la vita aveva ancora un senso. E sai tutte le cose che avremmo potuto fare insieme, se l’avessimo voluto. Ti avrei dato il mio nome e tutto quello che mi avresti chiesto senza pensarci due volte e tu avresti costruito i tuoi sogni su di me.  

Ti amerò per sempre e ti aspetterò anche se so che non ritornerai più da me. Anche se so che per te questo amore è un brand.”  

Queste erano le parole scritte nella lettera che ricevetti a febbraio da Maria Teresa. Lo so che questa storia ha dell’incredibile e la verità è che neppure io riesco a credere che sia stato proprio Calogero a scriverle. Lui non mi aveva mai detto niente del genere prima. Solo una volta….

p.s.  Maria Teresa dice che ultimamente Calogero ascolta molto questa canzone. Grazie a Dio qualche parola del loro dialetto me l’ha insegnata e posso assicurarvi che bidduzza mia è cosa buona.

 

EN:  try also Google Translate 

“So many times I tried to fall in love with another woman but I never really did even if I really wanted to. I got to think about this when I came back from Brussels and realized that if I ever loved someone in all these years, that someone was you. So before I returned to Palermo, I stopped in Pisa, took a taxi and came to your house. I stayed in the car waiting for you till down, with your absence and the pine forest beside. The flowers you planted would blossom in the garden, you weren’t there to take care of them but the perfume persisting through the magnolia trees and the gentle footsteps on the freshly cut meadow told me you had passed by. I pictured you lightly sleeping and your heart beating in the dark behind the old wooden shutters and I calmed down.

You know I’ve lost my head for you since the first time Maria Teresa brought you in our home. Like you know all the things we could have done together if we wanted it. I would give you my name and all I had without thinking twice and you would have built your dreams on me.

I will love you forever and I will wait for you even if I know you’ll never come back to me. Even if I know your love is a brand. ” 

These were the words Calogero wrote in the letter I received from Mary Teresa in February. I know it all sounds so incredible and the truth is I can’t either believe it was Calogero himself to write the letter. He had never told me anything like this before. Just once….

p.s. This is the music he listens to lately. Thank God Maria Teresa thought me a few words of their dialect and I can assure you bidduzza mia means something good.

 

 

can you believe this?

previous in Stellina’s life

find more about Calogero here

find more about Maria Teresa here

ask Stellina questions on Instagram Direct

 

 

 

You Might Also Like

9 Comments

  • Reply Lizzy 20/04/2017 at 9:10 am

    super emozionante!
    però mi ha incuriosita l’uso della parola “brand”…che avrà voluto intendere?

  • Reply Lorna 20/04/2017 at 4:22 pm

    That’s beautiful! I loved the video with you reading the letter and the music, very touching and arty. Love is always such a hard thing.

    Raindrops of Sapphire

  • Reply Tiffany Lea 21/04/2017 at 5:29 am

    wow!
    Love, Tiffany Lea
    https://zimmylifestyle.com

  • Reply Carrie 21/04/2017 at 7:15 am

    Great Post my dear
    http://carrieslifestyle.com

  • Reply Nicoletta 21/04/2017 at 1:29 pm

    Wow cara!!! Bellissimo!
    Nicoletta
    http://lavieestbellebynicoletta.altervista.org/

  • Reply Eni Abeni 22/04/2017 at 6:10 pm

    “Ti avrei dato il mio nome e tutto quello che mi avresti chiesto senza pensarci due volte e tu avresti costruito i tuoi sogni su di me”…… caspita…..romanticissimo!!!! E bellissimo anche il video. Complimenti! Un bacio,
    Eni

    Eniwhere Fashion
    Happiness is a long floral dress

  • Reply audrey 22/04/2017 at 9:11 pm

    davvero una bella iniezione di romanticismo!!
    http://www.audreyinwonderland.it/

  • Reply Maria Jose Gomez 23/04/2017 at 9:14 pm

    Molto bella ed emozionante
    http://www.treschic.fashion
    @mariajosegomezverdu

  • Reply Italian fashion stories - Underneath the camel coat - a story by StellinaThe Italian Glam 24/04/2017 at 11:03 pm

    […] previous in Stellina’s life  […]

  • Leave a Reply

    Risolvi l'enigma... * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.