Calogero

Un lungo cammino

09/07/2017|  Wonderland
a sicilian story by stellina

Italiano:

Ieri notte c’era la luna piena e Stellina non dormiva. Se n’è stata sveglia per ore a guardare le nebulose vie dell’universo unirsi, intrecciarsi, separarsi così come anche il suo destino tante volte lo aveva fatto con i destini delle persone che aveva conosciuto. Si è addormentata pensando a quello che le aveva detto Maria Teresa in serata, pensiero che, sul lungo cammino della notte, sarebbe diventato convinzione.

Allora non c’era nessun dubbio, era stato proprio Calogero a scrivere quella lettera  – per un lungo periodo di tempo Stellina aveva pensato che era un’invenzione di Maria Teresa – e se lo aveva fatto, era perché la amava ancora. 

La amava anche dopo quella notte quando lui, tornando a casa tardi, l’aveva vista, attraverso la fessura della porta semi-chiusa, dormire serena nelle braccia di sua sorella e, con lo spavento nel cuore, era corso da papà per parlargli di quella strana cosa che non riusciva a spiegarsi. Papà lo tranquillizzò dicendo che una donna non avrebbe mai potuto sostituire un uomo e forse era vero in quel mondo in cui vivevano loro.

La amava benché per un lungo periodo di tempo, dopo che la sorella gliel’aveva presentata come la migliore amica dell’università,  lui l’aveva guardata con diffidenza, studiando di nascosto ogni suo movimento e telefonata che riceveva e parlando in dialetto stretto per far sì che lei non capisse niente di quello che sentiva, arrivando fino a suppore che qualcuno l’aveva mandata per spiarli o fare loro del male. Poi la paranoia passò. 

La amava nonostante avesse pensato persino che lei era innamorata o avesse una storia con papà, solo perché un giorno, vedendoli insieme, lei gli disse che aveva ancora da imparare tante cose dal padre, dal modo in cui il vecchio portava il suo vecchio Pasha di Cartier – l’unico oggetto di provvenienza francese che teneva – a quello in cui rispondeva ai saluti ossequiosi di coloro che, vedendolo passare per la strada, si fermavano ancora prima che giungesse davanti.

La ama ancora oggi pur essendo convinto che lei ama di più i vestiti di Dolce & Gabbana che Maria Teresa le manda per le feste e che semmai lei lo avesse amato, quello non poteva chiamarsi amore ma solo una strana forma di infatuazione. La verità è che Stellina non riesce ad immaginarsi la vita a Palermo in vestiti Prada. Non avrebbe alcun senso. No?

Per Stellina urgeva scrivere una lettera ma cosa c’era ancora da dire dopo tutto ciò? Quella fu l’ultima domanda di una notte di plenilunio e la prima della giornata che sarebbe nata da lì a poco mentre Morfeo scendeva e la avvolgeva in un abbraccio trasognante e ristoratore.

Quattro ore più tardi, quando aprì gli occhi e vide la luce del mattino, le cose le sembrarono più chiare che mai. Stellina si mise a scrivere.

 

 

 English

 try Google Translate 

 

There was full moon last night in Wonderland and Stellina didn’t sleep. She stayed awake for hours staring at the nebulous ways of the universe get together, melt and tear apart just like her destiny and the destinies of the people she had met did. A solitary thought wouldn’t let her fall asleep and she had a feeling that it would only turn into certainty before the night disappeared behind the hill.

So according to Maria Teresa, there was no doubt. Calogero had written that letter – for a long time Stellina thought it was Maria Teresa’s invention – and if he did, it was because he still loved her.

He’s been loving Stellina even after that night when he had seen her through the opened door sleeping in his sister’s arms and run to papà asking an explanation for that thing he couldn’t explain himself. And he suddenly calmed down when papà said that men were irreplaceable and maybe it was true in the world where they lived.

He’s been loving her forever but for a long time didn’t trust her. He’s been watching and secretly checking out on her since the first day Mary Teresa brought her home and said Stellina was her mate, and that creepy dialect he used to speak so she couldn’t understand what they were talking about. He even though somebody had sent her to harm them. Then the paranoia passed.

He loves her even though he suspected she was in love or having an affair with his dad  just because one day, she told him he had still so much to learn from papà, like the way the old man would wear  an old Pasha Cartier clock – the only French piece he held – and the way he would answer to the obsequious greetings of the people in the street.

He still loves her although he says she loves the Dolce & Gabbana stuff – that stuff Maria Teresa sends from time to time – more than she had ever loved him, and even if she did love him, that wasn’t love but just infatuation. The truth is that Stellina can’t imagine herself wearing Prada in Palermo. It makes no sense. Isn’t it?

She felt she had to write a letter, but what was still to be said after all this? This was the last question of a full moon night and the first of the day that was about to emerge.

Four hours later, when she opened her eyes and saw the morning light, things seemed clearer than ever. Stellina started writing.

 

a sicilian story by stellina un lungo cammino christies night robea sicilian story by stellina un lungo cammino camicia da notte christiesa sicilian story by stellina un lungo cammino calogero a sicilian story by stellina un lungo cammino calogero a sicilian story by stellina un lungo cammino calogero a sicilian story by stellina un lungo cammino calogero a sicilian story by stellina un lungo cammino calogero a sicilian story by stellina un lungo cammino calogero a sicilian story by stellina un lungo cammino calogero

 

a Sicilian story by Stellina

Stellina wore Christies night robe

read more about Calogero here, here and here / leggi di più su Calogero qui, qui e qui

more about Maria Teresa here / leggi di più su Maria Teresa qui

watch Stellina live on Instagram Stories 

shop with Stellina on Polyvore

 

 

You Might Also Like

8 Comments

  • Avatar
    Reply Lorna 09/07/2017 at 11:52 pm

    I feel like this is the first time I have noticed you have a tattoo on your shoulder, it’s gorgeous! And of course you look stunning here, so powerful and feminine!

    Raindrops of Sapphire

  • Avatar
    Reply little fairy fashion 10/07/2017 at 7:42 am

    Che storia magica.
    Bellissime le foto. Kiss
    Nuovo post “Tips for shopping| SS17” ora su http://www.littlefairyfashion.com

  • Avatar
    Reply Franci 10/07/2017 at 12:51 pm

    Una storia molto intrigante, splendide queste foto in bianco e nero.
    Un bacione! 💕 F.

    La Civetta Stilosa

  • Avatar
    Reply Belen 11/07/2017 at 2:44 pm

    Gorgeous shots darling!!!

    NEW POST: https://lotofdots.wordpress.com/2017/07/11/paris-haute-couture/

    xx

  • Avatar
    Reply little fairy fashion 12/07/2017 at 6:56 am

    Passo per un saluto e per augurarti una buona giornata. Kiss
    Nuovo post “Come realizzare un look casual con il pizzo” ora su http://www.littlefairyfashion.com

  • Avatar
    Reply serena 12/07/2017 at 6:02 pm

    racconto coinvolgente, le foto sono favolose
    un bacione
    http://www.admaiorasemper.website 

  • Avatar
    Reply carmen vecchio 12/07/2017 at 11:59 pm

    toccante
    Mrs NoOne

  • Avatar
    Reply little fairy fashion 14/07/2017 at 7:29 am

    Buon weekend! Kiss
    Nuovo post “La nuova collezione Sarah Jane SS18” ora su http://www.littlefairyfashion.com

  • Leave a Reply

    Risolvi l'enigma... *