My Stories

La verità

01/07/2016|  home
blogger diaries la verità The Italian Glam stories dolce gabbana maria teresa

– IT –

Oggi, intorno a mezzogiorno ricevo una chiamata sul numero di casa. E’ Maria-Teresa.

“Devo parlarti, gioia mia, ti dirò una storia e tu devi dirmi la verità”

“Certo, Maria-Teresa, cos’è che vuoi sapere…”

“Ti ricordi che ti parlai dell’ultimo viaggio a Taormina insieme a papà.

“Si, mi ricordo.”

“E’ stato bellissimo, gioia. La sera dopo cena uscivamo e facevamo il giro della piazza, a papà piaceva molto, incontravamo gente alla quale dicevo che eravamo in vacanza, almeno così ci piaceva pensare, forse per dimenticare che in realtà eravamo lì per far passare il tempo, in attesa di una chiamata che doveva cambiare le nostre vite una volta per sempre. Quella sera stavo rientrando da sola – papà era rimasto a casa sul terrazzo – il sole, una palla di fuoco alle mie spalle rotolava trascinandosi giù nell’abisso e insieme ad esso il mio cuore che aveva smesso di battere da tempo. Nella strada un vento sottile si insinuava tra le foglie frastagliate delle palme mentre io camminavo a ridosso del duomo quando tra le pieghe del mio vestito sentii la mano di un uomo.

Leggi tutto...

My diaries

June

28/06/2016|  a casa
er diaries june canon photography by The Italian Glam Lise Charmel bodysuit

– IT –

Giugno se ne sta andando com’era venuto, in sordina, lasciandomi senza ricordi, come un foglio bianco di carta che deve essere ancora riempito  e con la pelle più pallida delle ortensie nel giardino, oggi ho raccolto qualcuna e ho messo nel vaso sulla scrivania da dove suo padre mi sta guardando per ricordarmi che tutto ha un inizio e una fine, un etereo fantasma in giacca e papillon.

 Mi dicono che sono bella, più bella di prima. Giovani, vecchi, uomini, donne, amici, nemici, ogni parola, un coltello affilatissimo al cuore seguito da un sussulto e il respiro profondo per fermare il pianto. Perché lo dicono come se fosse vero e non sanno il male che mi stanno facendo.

Leggi tutto...

My diaries

Tormento stupendo

25/06/2016|  a casa
blogger diaries estate italiana by The Italian Glam

  – IT – 

Fuori sono le 14 passate, la città dorme indisturbata mentre il sole picchia sui tetti di terracotta delle case chiuse in attesa dei bagnanti e sull’asfalto cocente ogni tanto passa una macchina. Dentro è più buio di mezzanotte, sono distesa sul divano cercando di rammentare le cose importanti che lui mi ha detto ultimamente per scriverle nel diario e leggerle dopo ma l’unica cosa alla quale penso oramai da giorni è l’immagine del suo corpo nudo mentre l’altra sera nuotava in piscina a luci spente, il respiro affannato a filo dell’acqua e la voce che mi diceva di andare da lui. Nel momento in cui sto per andare il suono concreto del campanello mi sveglia, il pensiero che potrebbero essere loro mi tira definitivamente fuori dai sogni e sento il sangue ghiacciare nelle vene. So che prima o poi verranno a cercarmi, chiedermi cosa so e non mi crederanno quando gli dirò che non so assolutamente niente. 

Leggi tutto...

My diaries

In trappola

21/06/2016|  a casa
blogger diaries calogero canon photography by The Italian Glam dolce gabbana sunset in salina

– IT –

Prima era arrivato il vestito, in crêpe di seta color prugna con una fodera di raso più sottile e morbida di un bacio dato la mattina presto a occhi chiusi. Maria-Teresa disse che lo aveva ordinato il giorno del mio compleanno e aveva fatto tutto il possibile perché arrivasse in giornata, ci teneva molto, l’avevo capito dal tono dispiaciuto quasi supplichevole che si sentiva dall’altra parte del telefono l’ultima volta che parlammo, come se ci fosse stato davvero qualcosa da perdonare e poi perché lo ribadì più volte. Invece il pacco era arrivato con il corriere qualche giorno dopo, una mattina piovosa di giugno e non sapevo come dirle che il vestito che c’era dentro era ancora più bello di quello che avevamo visto insieme l’anno scorso in una vetrina a Roma ma che non contava niente se lei non era lì con me. E che la finezza di un capo con l’etichetta nera e due nomi scritti con lettere bianche come il titolo di una tragedia greca poteva rendere persone come noi felici per un attimo, forse…., ma non poteva riempire i vuoti.  

Leggi tutto...

My diaries

La prima volta

17/06/2016|  a place to call home
blogger diaries confidential fashion photography by The Italian Glam vestaglia seta Lise Charmel

– IT –

“Ti ricordi la prima volta….?”, “Mi ricordo che avevi il sonno leggero”, “Io mi ricordo tutto, dall’inizio alla fine” “Ne sono convinto…”. Non lo dice ma lo so che a volte ci pensa. Pensa a come sia stato possibile arrivare qui e alla prima volta che mi ha visto nella folla e si è detto “è lei…”. A cosa abbiamo fatto delle nostre vite da allora e a quanto tutto sarebbe stato diverso se non avessimo agito così. 

Leggi tutto...